NUTRIGEN-Aiuto!-Il-mio-cane-perde-troppo-pelo…

Aiuto! Il mio cane perde troppo pelo…

Hai mai notato la perdita di pelo nei tuoi animali? Scopri la struttura dei peli, i loro cicli vitali, e ottieni consigli per prevenire la perdita eccessiva e garantire un'ottima cura.

I peli sono degli annessi della pelle così come le unghie, le corna dei bovini o i palchi dei cervi.

Qual è la struttura di un pelo?

I peli sono strutture sottili costituite quasi totalmente da una proteina chiamata cheratina, e sono suddivisibili in due porzioni: una esterna detta fusto, e una interna che alloggia all’interno del follicolo pilifero, detta radice. Ogni pelo ha una sezione circolare od ellittica ed è formato da tre strati: la cuticola esterna, la corteccia intermedia e il midollo più interno. La radice del pelo è vascolarizzata, entra in contatto con i nervi e con delle ghiandole sebacee responsabili della produzione di un secreto oleoso che, oltre a mantenere il pelo in buona salute, garantisce anche una buona protezione della pelle. Il pelo è poi in contatto con dei muscoli che ne permettono l’erezione (pelle d’oca nell’uomo, dolore o approccio comportamentale nel cane).


Perché gli animali perdono i peli?

Sia gli animali umani che non (cani, gatti ecc…) perdono peli e capelli, poiché queste strutture hanno un loro ciclo vitale che comprende la fase anagen, in cui si ha la crescita in lunghezza del pelo, la fase catagen transitoria, in cui si ha il blocco della crescita, e la fase telogen in cui il bulbo entra in fase di riposo, si ritira e il pelo cade.

Di conseguenza ogni singolo pelo, dopo essere nato e cresciuto, dovrà morire e cadere. Questo processo segue dei cicli ben precisi, spesso correlati alle stagioni e, negli animali non umani, solitamente queste fasi sono sincronizzate, così che quasi tutti i follicoli si trovino nella stessa fase in quel preciso momento. Nelle fasi di muta, che solitamente coincidono con la primavera e l’autunno, la gran parte dei peli è nella stessa fase ed è quindi pronta a cadere. Nell’uomo la sincronizzazione non esiste, motivo per cui non rimaniamo mai senza capelli o peli.

A cosa servono i peli?

I peli hanno numerose funzioni nei nostri amici a quattro zampe, prima tra tutte la funzione isolante che garantisce il mantenimento di una temperatura corporea più o meno costante, evitando l’eccessivo abbassamento termico durante l’inverno e il surriscaldamento durante l’estate. In alcuni mammiferi il pelo può avere funzione di difesa (come nel caso degli istrici) e svolge comunque una funzione comportamentale essendo l’animale in grado di provocarne l’erezione (pensiamo ad un approccio tra due cani, che spesso sollevano il pelo presente sulla groppa). Durante l’inverno la pelliccia tende a modificarsi, risultando più piena e soffice grazie alla crescita del sottopelo, fondamentale per evitare l’assideramento e la morte per il freddo.


Cosa posso fare quando il cane perde troppo pelo?

Intanto bisogna capire se la perdita di pelo è fisiologica o anomala. Se la perdita di pelo avviene nei periodi di muta e l’animale non presenta alcun sintomo particolare, questa perdita è normale e non dobbiamo preoccuparci. Possiamo utilizzare delle spazzole apposite per eliminare il pelo prima che cada a terra, passare spesso l’aspirapolvere, somministrare degli integratori a base di biotina per abbreviare la durata della muta e nel contempo promuovere un’ottimale crescita del nuovo pelo, oppure possiamo somministrare una pasta per i boli di pelo per facilitare l’espulsione del pelo ingerito durante l’autopulizia del nostro amico.

Se il pelo appare secco, opaco e poco nutrito, la causa potrebbe essere alimentare e dovremmo poter integrare la dieta con degli acidi grassi essenziali (fonti naturali sono olii vegetali come quello di canapa e quello di lino, olio animale di krill, oppure alghe come la spirulina).
Se la perdita di pelo avviene al di fuori dei periodi della muta, avviene in zone ristrette come il contorno occhi, oppure in zone focali anche tondeggianti, è bene rivolgersi il prima possibile al nostro veterinario di fiducia per poter accertare l’assenza di patologie che possano interferire proprio con il ciclo del pelo (Leishmaniosi, dermatofitosi, disturbi endocrinologici ecc…).

Dott.ssa Paola Zintu, medico veterinario

NUTRIGEN consiglia:

BIOTONINA COMPLEX, un complesso di ingredienti tra i quali spiccano la biotina e la spirulina.

Biotonina complex contiene ingredienti  che contribuiscono alla salute del mantello, abbreviando la durante del periodo della muta, facilitando la crescita di un pelo sano e lucido, integrando acidi grassi essenziali e donando tono e vigore al nostro amico a quattro zampe.

Benessere per gli animali

Dedichiamo ai nostri piccoli amici il massimo dell’attenzione, per questo abbiamo creato i prodotti NUTRIGEN: una linea per il benessere degli animali domestici.

Torna in alto